Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ha ammesso di aver ucciso fino a 30 pazienti, e di aver tentato circa 60 omicidi: è la confessione shock di un infermiere di 38 anni, che ha rappresentato la svolta in un processo in corso a Oldenberg, in Bassa Sassonia. L'uomo è accusato di tre omicidi e di tre tentati omicidi nella stazione intensiva dell'ospedale di Delmenhorst.

Ma l'imputato ha rilasciato una confessione strabiliante allo psichiatra, che lo ha interrogato fra dicembre e gennaio, dicendo di vergognarsi delle azioni commesse, che non ha tuttavia motivato in modo chiaro. Fra il 2003 e il 2005 fino a trenta pazienti sarebbero morti dopo aver subito l'iniezione di un farmaco che ha portato delle gravi complicanze.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS