Navigation

Germania: Merkel spinge per svolta energetica

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 maggio 2012 - 21:55
(Keystone-ATS)

La cancelliera tedesca, Angela Merkel, intende velocizzare, con l'aiuto dei Laender, la "svolta energetica" seguita all'abbandono del nucleare in Germania. Ma per la stampa tedesca l'incontro di oggi in cancelleria tra Merkel, i governatori dei Laender e i ministri federali competenti si è concluso con annunci poco concreti.

In futuro, è stato deciso dal vertice di oggi, gli interessati si incontreranno ogni sei mesi per verificare lo stato di avanzamento della sostituzione con fonti alternative dell'energia prodotta dalle centrali nucleari, che saranno progressivamente spente fino al 2022. Nel progetto c'è anche la costruzione di nuove centrali a gas, il cui numero ancora non è definito.

Prima del vertice c'erano state forti critiche da parte del settore energetico proprio per la mancanza di coordinamento tra governo federale e Laender. E la recente sostituzione del ministro dell'Ambiente da parte di Merkel difficilmente accelererà il cambiamento, almeno in questa prima fase. Merkel ha chiesto che si acceleri il processo di agevolazione fiscale per le "ristrutturazioni verdi" degli edifici, attualmente bloccato dal veto dei Laender, e la riduzione dei contributi pubblici per il settore dell'energia solare, che gravano sui consumatori in bolletta.

Ma i Laender dell'est temono che il taglio dei contributi pubblici faccia definitivamente saltare un settore già in crisi, con pesanti riflessi sull'occupazione. Per il ministro dell'Economia, Philipp Roesler, la svolta energetica è invece una grande opportunità per le imprese sul mercato mondiale. Ora c'è bisogno di costruire i nuovi 4 mila chilometri di rete elettrica necessari, ha detto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?