Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - Meno di due settimane fa, il ministro dell'Interno tedesco, Thomas de Maiziere, aveva chiesto maggiori controlli contro i furti d'auto, che in Germania sono in continua ascesa: qualche giorno dopo, gli hanno rubato la sua Audi A4, mentre era parcheggiata nel centro di Dresda (Est).
Si tratta dell'auto privata del ministro, che in quel momento era utilizzata dalla figlia, ha reso noto oggi la polizia. Il furto e' avvenuto martedi' e la vettura e' stata ritrovata ieri, anche grazie a un notevole dispiegamento di forze.
La polizia nega che i controlli siano stati rafforzati perche' si trattava dell'auto del ministro dell'Interno, ma ieri sera - lungo il tratto dell'autostrada A4, tra Goerlitz e Bautzen, nella Sassonia, a pochi chilometri dal confine polacco - c'erano numerose volanti.
E' proprio li, infatti, che il ladro - un polacco di 33 anni - e' stato fermato e arrestato, mentre cercava di portare l'Audi in Polonia. "Avevamo ricevuto indicazioni che i ladri di auto avrebbero cercato di portare in Polonia mercoledi' sera le vetture rubate", ha detto un portavoce della polizia, spiegando che probabilmente i ladri pensavano ci sarebbero stati minori controlli a causa della partita Germania-Spagna. "Il ladro non poteva sapere che aveva rubato l'auto del ministro dell'Interno - ha aggiunto -. Siamo stati fortunati a prenderlo".
La sera del 25 giugno, il ministro aveva partecipato a un'operazione di polizia proprio lungo quel tratto di autostrada per sottolineare la necessita' di maggiori controlli contro il crescente problema dei furti d'auto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS