Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - È morto il terzo dei cinque neonati in gravi condizioni dopo aver ricevuto una flebo contaminata da batteri nel policlinico universitario di Magonza. Lo ha reso noto lo stesso ospedale tedesco.
Sabato scorso, a due neonati lattanti, che erano già in terapia intensiva nel reparto di pediatria per altri motivi, è stata somministrata una soluzione liquida che doveva alimentarli ma che invece li avrebbe uccisi poco dopo, stando ai primi rilievi ancora da accertare. A ricevere le flebo con lo stesso preparato sono stati in tutto nove piccoli, ma solo cinque si sono aggravati subito dopo la somministrazione.
Il terzo neonato morto oggi era un parto prematuro, di sei mesi.
Intanto la procura ha avviato un'indagine contro ignoti per omicidio dovuto a negligenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS