Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ordine di arresto contro il vescovo di Limburg, Franz Peter Tebartz-van Elst, da settimane oggetto di una rivolta dei parrocchiani perché accusato di comportamento autoritario e sperperi faraonici. La procura sospetta che abbia reso falsa testimonianza in due casi al tribunale di Amburgo riguardo a un viaggio in India.

Il vescovo avrebbe dichiarato il falso assicurando di aver volato in business avendo avuto invece un upgrade in prima classe durante un viaggio chiacchierato organizzato sulla carta per un progetto di assistenza a bambini poveri. Tebartz-van Elst rischia comunque solo una pena pecuniaria. Al centro dell'ira dei parrocchiani contro di lui, al di là e dell'azione della procura, ci sono i lavori di ristrutturazione della sede vescovile debordati ben oltre il preventivo, fino a 31 milioni di euro. Da più parti, incluse le gerarchie della stessa Chiesa tedesca, sono giunte richieste di dimissioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS