Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - La Procura di Monaco di Baviera ha interrotto le indagini nei confronti di padre Peter Hullermann per presunti abusi sessuali su minori. Il suo caso aveva sfiorato anche papa Ratzinger e oggi la Procura ha reso noto che reati di cui è sospettato sono caduti prescrizione.
Hullermann è il prete che papa Ratzinger, quando era arcivescovo di Monaco e Frisinga, aveva accettato di far curare nella propria diocesi nel 1980. Il religioso era già stato accusato di pedofilia, tuttavia, in seguito era stato anche impiegato in attività pastorali in un'altra parrocchia, dove aveva commesso altri abusi sessuali su minori.
Secondo indiscrezioni di stampa già respinte dal Vaticano, il futuro papa Benedetto XVI era al corrente del trasferimento di Hullermann nell'altra parrocchia.
Prosegue, intanto, l'indagine interna che la Chiesa ha avviato su padre Hullermann, che è stato sospeso il 16 marzo scorso.

SDA-ATS