Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MANNHEIM - Il processo al meteorologo svizzero Jörg Kachelmann, accusato di aver violentato la sua compagna, durerà più a lungo del previsto e almeno sino alla fine dell'anno. Il presidente del Tribunale regionale di Manhheim, in Germania, ha infatti deciso di prolungare la scadenza dell'udienza di ulteriori due mesi, indica una nota odierna.
La pubblicazione della sentenza avverrà molto probabilmente il 21 dicembre prossimo. In un primo tempo era stata fissata la data del 27 ottobre. Tuttavia tra il 25 e il 27 ottobre saranno presentate nuove perizie sulla vicenda. Inoltre, l'ex compagna di Kachelmann sarà nuovamente ascoltata dai giudici, il 13 e il 18 ottobre prossimi.
Il Tribunale non ha invece fornito dettagli su chi sarà ancora invitato a testimoniare al processo. Gli interessati godono infatti del diritto alla privacy. Non si sa quindi se i testimoni saranno uomini o donne e neppure quali temi verranno affrontati.
Il processo a Kachelmann è iniziato lo scorso 6 settembre. Stando all'atto di accusa, il presentatore tv avrebbe stuprato la sua ex amica 37enne, una conduttrice radiofonica con la quale ha intrattenuto una relazione durata diversi anni, ferendola inoltre alla gola con un coltello e minacciandola di morte. L'uomo, che rischia fino a 15 anni di prigione, respinge le accuse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS