Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La crisi ucraina e il caso greco non intaccano la fiducia dei consumatori tedeschi, e l'indice di propensione al consumo per marzo, in Germania, sale a livelli mai raggiunti negli ultimi 13 anni, segnando 9,7 punti dopo i 9,3 di febbraio. Lo ha reso noto oggi l'istituto di ricerca Gfk a Norimberga.

"I cittadini tedeschi vedono l'economia del loro paese stabilmente in uno sviluppo positivo", dice l'esperto Rolf Bürkl. A facilitare i consumi sono i bassi costi dell'energia e i bassi tassi di interesse, che non agevolano il risparmio.

"Al momento i consumatori tedeschi non sembrano affatto toccati dalla recente escalation in Ucraina e dalle tensioni fra Russia e Occidente così come dagli avvenimenti in Grecia", ha aggiunto Bürkl.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS