Una giornalista della Taz, noto giornale di sinistra berlinese, è stata aggredita da un gruppo di sei attivisti di estrema destra del Movimento identitario, che l'hanno presa per la nuca e afferrata al collo.

Secondo la Taz, la reporter stava cercando di impedire agli attivisti, tutti vestiti di nero e alcuni incappucciati, di attaccare alla sede della testata manifesti con il volto di Frank Magnitz, il deputato dell'Alternativa per la Germania (Afd) aggredito a Brema in un attacco in parte sconfessato dalla procura. All'arrivo della polizia, allertata da un passante, sono scappati.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Electioni 2019 e la Quinta Svizzera

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.