Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha messo in guardia contro i rischi di un salario minimo per legge e regolamenti troppo rigidi. "Dobbiamo fare attenzione a non distruggere così posti di lavoro", ha detto intervenendo a un congresso sindacale ad Hannover.

La richiesta di un salario minimo di 8,5 euro l'ora esteso a tutto il paese, est come ovest, è una condizione sine qua non della Spd per un'intesa per un governo di grande coalizione con la Cdu-Csu della cancelliera Merkel.

"Sono favorevole a che ogni persona che lavora a tempo pieno possa vivere del suo lavoro" ha detto la Merkel aggiungendo però che un salario minimo potrebbe avere effetti negativi su coloro che devono svolgere più lavori per mettere insieme un salario decente: questi potrebbero rapidamente ritrovarsi senza lavoro, ha detto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS