Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un cittadino tedesco di 48 anni è sospettato di avere abusato sessualmente per oltre 20 anni della figliastra, con la quale avrebbe avuto almeno sette figli: l'uomo, attualmente in carcere a Coblenza (Ovest), dovrà presentarsi davanti al giudice martedì prossimo. La sua vicenda ricorda da vicino quella del 'mostro' di Amstetten (Austria), che per un crimine molto simile sta scontando una condanna all'ergastolo.

Si tratta di Detlef S., residente a Fluterschen, un villaggio di circa 750 abitanti nella Renania Palatinato. Oltre ad abusare della figliastra tra il 1987 e il 2010, l'uomo è sospettato di violenza sessuale anche contro un suo figliastro e sua figlia. L'uomo avrebbe inoltre fatto prostituire le due ragazze.

Secondo il portavoce del tribunale di Coblenza, dalle analisi del Dna risulta che l'uomo - in carcere dall'agosto scorso - ha avuto almeno sette figli dalla figliastra, mentre un altro presunto bebè sarebbe morto.

Gli orrori di Fluterschen ricordano quelli commessi dall'austriaco Josef Fritzl, 75 anni, che tenne rinchiusa la figlia Elisabeth nella cantina di casa per 24 anni, avendo con lei sette figli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS