Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità tedesche temono possibili attentati da parte dei terroristi jihadisti che prendano di mira le stazioni ferroviarie centrali a Berlino e Dresda, dove da mesi il movimento anti-islamico Pegida manifesta con crescente consenso. È quanto ha scritto Der Spiegel, secondo cui obiettivo di attacchi potrebbero essere anche le manifestazioni organizzate ogni lunedì da Pegida nella capitale del Land della Sassonia.

Secondo il settimanale di Amburgo, diversi servizi segreti avrebbero passato informazioni all'intelligence tedesca a proposito di rischi di attacchi nelle stazioni centrali di Berlino e Dresda. Ci sarebbero anche comunicazioni tra jihadisti a livello internazionale a confermarlo.

"Prendiamo questa indicazione in maniera molto seria", ha spiegato a Der Spiegel un ufficiale di alto rango dei servizi. "Le forze di sicurezza tedesche fanno di tutto per proteggere con efficacia la popolazione", ha detto oggi il ministro degli Interni Thomas de Maiziere. "La situazione è seria, ci sono motivi per essere preoccupati e prendere precauzioni, ma non per il panico o gli allarmismi", ha tuttavia puntualizzato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS