Navigation

Giù sulle piste, parte la stagione sciistica svizzera

Evvai... sole, neve e qualcuno che ti riporta in cima al monte. KEYSTONE/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2019 - 10:37
(Keystone-ATS)

Arosa e Davos nei Grigioni, Zermatt e Saas-Fee in Vallese, Grindelwald e Adelboden nell'Oberland bernese: un po' dappertutto in Svizzera è partita o sta partendo la nuova stagione sciistica, anche se in gran parte limitata ai fine settimana.

La neve in quota e il freddo hanno permesso di preparare a dovere le piste. La stagione viene così avviata abbastanza presto, ma non si può parlare di record, spiega all'agenzia Keystone-ATS Andreas Keller, portavoce di Funivie Svizzera, l'associazione degli impianti di risalita. Negli ultimi anni la neve ha infatti fatto la sua comparsa diverse volte in novembre, anche in pianura. Quest'anno il manto bianco si è steso però tendenzialmente in montagna.

Per i responsabili di Svizzera Turismo, l'inverno è sicuramente cominciato bene. "Una nevicata precoce invita parecchio ad andare a sciare", spiega l'organizzazione. Le persone vengono poste in uno stato d'animo "invernale", il che a sua volta porta gli appassionati a fare più escursioni giornaliere e a pianificare le vacanze sulle piste. Per l'intera stagione l'associazione si aspetta una crescita del 2,3% dei pernottamenti e dell'1% della frequenza nei comprensori sciistici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.