Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Bank of Japan (Boj), la banca centrale giapponese, adotta tassi di interesse negativi. E assicura che taglierà i tassi ulteriormente se necessario.

Nell'adottare una politica di tassi di interesse negativi per la prima volta, la Boj mantiene invariato il piano di acquisto di asset. La decisione è stata presa con cinque voti a favore e quattro voti contrari.

La banca centrale giapponese assicura che taglierà ulteriormente i tassi se necessario, continuando ad allentare la propria politica monetaria fino a quando l'obiettivo di un'inflazione al 2% sarà raggiunto. Un obiettivo che potrebbe essere raggiunto nella prima metà dell'esercizio fiscale 2017.

La Bank of Japan prevede che il pil crescerà dell'1,5% nell'anno fiscale 2015, con un'inflazione allo 0,1%. La crescita si manterrà all'1,5% nel 2016, per rallentare nel 2017 al +0,3%. "I rischi sono al ribasso e includono quelli dalle economie oltreoceano".

rendimenti Jgb 10 anni ai minimi storici dopo BoJ

I rendimenti sui Jgb a 10 anni, il benchmark dei titoli di Stato giapponesi, sono scesi allo 0,090%: ai livelli minimi mai registrati.

Il trend sconta le mosse sul nuovo allentamento monetario annunciato oggi dalla Bank of Japan che, per sostenere l'economia, ha adottato interessi negativi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS