Navigation

Giappone: decisi stress test su tutte le centrali nucleari

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 luglio 2011 - 08:48
(Keystone-ATS)

Il Giappone effettuerà stress test su tutte le sue centrali nucleari per verificarne la sicurezza dopo la catastrofe di Fukushima. Lo ha annunciato oggi il ministro dell'Economia, Banri Kaieda, citato dalle agenzie di stampa Jiji e Kyodo.

Dopo il disastroso sisma/tsunami dello scorso marzo, nessuno dei reattori fermati per manutenzione nelle varie centrali del Paese è stato rimesso in funzione - attualmente ne funzionano solo 19 su 54 - a causa dei timori sorti sulla sicurezza delle centrali.

Come risultato è drasticamente calata la produzione di energia elettrica e le autorità hanno imposto a società e amministrazioni pubbliche di ridurre del 15% il loro consumo per tutta l'estate nelle regioni della megalopoli di Tokyo e del Tohoku, nel nord est, per evitare blackout.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?