Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 137 le persone, tra residenti e visitatori, che risultano al sicuro dopo la violenta eruzione esplosiva del vulcano Shindake, sull'isola di Kuchinoerabu, e in fase di evacuazione verso la vicina isola di Yakushima.

Secondo i piani, un traghetto è impegnato nel loro trasporto dal porto di Honmura a quello di Miyanoura, isola di Yakushima, dove saranno sistemati in 4 rifugi e assistiti con cibo e coperte, ha detto Kouji Araki, sindaco del comune di Yakushima, in collegamento telefonico con la tv pubblica Nhk.

L'Agenzia meteolorogica, nel frattempo, ha riferito che il flusso piroclastico è sceso fino alla spiaggia di Mukaehama.

Il premier Shinzo Abe ha avviato, grazie a una riunione ministeriale, "l'adozione delle misure immediate per affrontare l'emergenza: prima di tutto - ha detto in una breve battuta ai media - bisogna garantire la sicurezza". Al momento, un uomo di 72 anni risulta essere ustionato ma in modo non ritenuto serio.

Lo Shindake è il più grande vulcano nella zona Kyushu, nel Giappone meridionale, è uno dei 110 più attivi nell'arcipelago nipponico, tenuto sotto osservazione per 24 ore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS