Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'alluvione che ha duramente colpito il nordest del Giappone, con un bilancio di 7 vittime e 15 dispersi, ha spazzato via nella prefettura di Fukushima decine di sacchi riempiti coi residui radioattivi.

Questi erano stati raccolti coi lavori di decontaminazione seguiti alla crisi nucleare alla centrale di Fukushima Dai-Ichi.

Nel villaggio di Iitate, secondo i funzionari della prefettura, diversi contenitori hanno riversato materiale, mentre il ministero dell'Ambiente ha spiegato che un totale di 293 sacchi sono finiti in un fiume, di cui 171 recuperati.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS