Navigation

Giappone: nucleare, Corea Sud protesta per acqua radioattiva

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2011 - 12:03
(Keystone-ATS)

La Corea del Sud protesta e chiede spiegazioni al Giappone sull'autorizzazione concessa alla Tepco, il gestore della centrale nucleare di Fukushima, per rilasciare 11.500 tonnellate di acqua radioattiva nell'oceano Pacifico.

In una conferenza stampa, il portavoce del ministero degli Esteri, Cho Byung-jae ha spiegato che Seul attende una notifica su quanto deciso da Tokyo, intesa come "richiesta per una più accurata verifica dei fatti, piuttosto che come espressione di preoccupazione".

"Chi non proverebbe un minimo di timore dopo aver saputo che si tratta di acqua contaminata?", ha aggiunto Cho, confermando - secondo l'agenzia Yonhap - che Tokyo non ha notificato a Seul lo scarico previsto delle acque prima dell'annuncio fatto dalla Tepco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?