Navigation

Giappone: Pil luglio-settembre +0,1%, annualizzato +0,2

L'economia giapponese è cresciuta dello 0,1% nel terzo trimestre (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/EUGENE HOSHIKO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2019 - 07:39
(Keystone-ATS)

L'economia giapponese è cresciuta dello 0,1% nel terzo trimestre, meno delle previsioni degli analisti e in rallentamento rispetto allo 0,4% dei tre mesi precedenti, appesantita dalla frenata dell'export sulla scia delle tensioni commerciali tra Cina e Usa.

Essi sono infatti i principali partner di riferimento del "Made in Japan". Su base annualizzata la progressione è pari allo 0,2%.

La spese per consumi in Giappone, che contribuiscono al 60% della formazione del Pil, evidenziano un aumento dello 0,4%. Un dato ampiamente previsto e in linea con l'incremento dell'Iva, dall'8 al 10%, entrato in vigore il primo ottobre, portando molti consumatori ad anticipare gli acquisti.

In base ai dati rilasciati dal governo le spese in conto capitale sono cresciute dello 0,9%, mentre le esportazioni, considerate il volano dell'espansione economica, hanno mostrato una flessione dello 0,7% rispetto al trimestre precedente.

Una soluzione a breve dello stallo negoziale tra Stati Uniti e Cina sul commercio internazionale, secondo gli analisti, diventa fondamentale a questo punto per la sostenibilità dell'economia nipponica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.