Navigation

Giappone: premier Kan, fermare centrale a rischio sisma

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2011 - 13:44
(Keystone-ATS)

Il premier nipponico Naoto Kan ha chiesto oggi al gestore energetico Chubu Electric Power Co. di fermare la centrale nucleare di Hamaoka, nel Giappone centrale, che, trovandosi sulla congiunzione di due placche tettoniche, è considerata uno dei siti atomici a più alto rischio sismico del Paese.

"Tutte le operazioni della centrale devono essere sospese", ha dichiarato il primo ministro in un annuncio in diretta tv, che ha interrotto il telegiornale della sera sull'emittente pubblica Nhk.

Il premier giapponese ha chiesto di sospendere le attività dei reattori n.4 e n.5, gli unici attualmente in funzione, e di bloccare il riavvio dell'unità n.3, ferma dallo scorso novembre per manutenzione, che il gestore aveva ipotizzato per luglio.

"La decisione è stata presa pensando alla sicurezza della popolazione - ha spiegato il premier in tv -, alla luce dell'incidente nella centrale di Fukushima e delle previsioni sismiche nell'area dove sorge l'impianto di Hamaoka".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?