Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - Il premier giapponese, Naoto Kan, ha varato il previsto rimpasto di governo, nel tentativo di rilanciare la sua popolarità, in preoccupante calo, di migliorare i rapporti con i partiti d'opposizione e di rafforzare l'impegno per consolidare i conti pubblici con la riforma fiscale e per rilanciare la crescita. Quattro i nuovi ingressi.
"Una compagine più potente per l'imminente avvio della sessione parlamentare", ha annunciato Kan, pensando ai lavori della Dieta, la Camera bassa del parlamento giapponese, che dal 24 gennaio dovranno portare al via libera del budget 2011, e di altri provvedimenti anti-crisi, dovendo fare i conti con la Camera alta in cui i Democratici (DpJ) del premier non hanno la maggioranza.
Tra i pochi nuovi ingressi, accompagnati da alcune rotazioni di dicastero, spiccano i nomi di Yukio Edano, 46 anni, che è diventato il più giovane segretario di gabinetto nella storia del paese, e di Kaoru Yosano, 72 anni, mente per lungo tempo della politica economica del partito rivale dei Liberaldemocratici, cui sono state affidate le deleghe per la ricostruzione delle solidità finanziaria del paese e il welfare.
Gli altri due nuovi ministri sono Satsuki Eda (giustizia) e Kansei Nakano (Commissione nazionale della sicurezza pubblica). Complessivamente il nuovo governo conta 17 ministri, come quello precedente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS