Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità di Tokyo distribuiranno 240mila bottiglie di acqua minerale a circa 80mila famiglie con bambini al di sotto di un anno di età, dopo che ieri è stato lanciato un allarme sul livello di radioattività nell'acqua corrente della capitale, pericolosamente alti per i neonati.

Lo ha affermato il portavoce governativo Yukio Edano oggi in una conferenza stampa. "Stiamo considerano varie possibilità", ha aggiunto Edano, precisando che l'acqua minerale è stata razionata e che nessuno ne può comprare più di due litri e mezzo al giorno.

Dopo l'annuncio di ieri gli scaffali delle acque minerali si sono svuotati nel giro di poche ore. Le compagnie produttrici di acqua minerale sono state inviate ad aumentare quanto più possibile la produzione, nel tentativo di provvedere alla necessità di Tokyo ma anche a quelle delle circa 300mila persone rimaste senza casa nel nordest, investito l' 11 marzo dal terremoto e dal seguente tsunami.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS