Un uomo è morto dandosi fuoco su un treno proiettile Shinkansen, diretto da Tokyo a Osaka, costretto alla fermata d'emergenza alle 11.30 locali (le 4.30 in Svizzera) mentre viaggiava tra Shin-Yokohama e Odawara.

Secondo la polizia si tratterebbe di un suicidio, che avrebbe causato - quando il bollettino è ancora provvisorio - almeno una decina di feriti e una seconda vittima, una donna.

Una testimone ha detto che l'uomo, nel primo vagone, si è cosparso di liquido infiammabile. Uno dei macchinisti ha tentato di spegnere il fuoco, ha riferito il ministero dei Trasporti. Il treno, composto di 16 vagoni e con a bordo 1000 passeggeri, è ripartito diretto alla vicina stazione di Odawara.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.