Navigation

Giappone-Cina: Tokyo ha deciso espulsione attivisti

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 agosto 2012 - 15:46
(Keystone-ATS)

Le autorità nipponiche hanno deciso l'espulsione dei 14 attivisti cinesi arrestati dopo che, partiti da Hong Kong con un peschereccio, sono sbarcati ieri alle Senkaku, isole nel mar Cinese orientale amministrate da Tokyo e rivendicate da Pechino.

La loro consegna ai funzionari dell'immigrazione, ha spiegato la tv pubblica Nhk, potrebbe avvenire già domani. Il gabinetto del premier Yoshihiko Noda, secondo l' agenzia Kyodo, si riunirà domani sulle Senkaku, mentre la Dieta dovrebbe votare una risoluzione di protesta

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?