Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corea del Nord ha accettato di riaprire il dossier sui rapimenti dei cittadini giapponesi fatti negli anni della Guerra Fredda da agenti di Pyongyang.

Lo ha annunciato il premier nipponico Shinzo Abe, in merito ai risultati degli incontri avuti a Stoccolma tra le delegazioni dei due Paesi. Abe, in una breve dichiarazione alla stampa, ha assicurato che il Nord "ha promesso di cominciare un'altra ricerca totale e integrale delle persone giapponesi scomparse, comprese quelle che possono essere state rapite".

SDA-ATS