Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le operazioni di smantellamento dei reattori sottratti al complesso atomico di Fukushima si svolgeranno sotto la guida del governo. Lo ha dichiarato il primo ministro giapponese Shinzo Abe, secondo quanto riferito da Kyodo News.

"Lo Stato sarà alla testa degli sforzi per lo smantellamento", ha assicurato Abe in un incontro con i giornalisti dell'agenzia giapponese, aggiungendo che sarebbe "impossibile" per la compagnia di gestione occuparsi da sola della demolizione delle installazioni e della bonifica dei siti.

Il primo ministro ha inoltre sottolineato la necessità dello smantellamento dei reattori di Fukushima "senza ulteriori ritardi" per favorire la ricostruzione dell'omonima prefettura del nordest, dove si trova la centrale a sei reattori. Quattro di questi hanno dovuto essere smantellati dopo essere stati gravemente danneggiati dallo tsunami seguito al sisma dell' 11 marzo del 2011. Il calendario dei lavori attualmente fissato dalla Tepco prevede che le operazioni durino una quarantina d'anni, ma il governo di Abe, formato il 26 dicembre, le vorrebbe accelerare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS