Navigation

Giapponese Takeda elimina 2800 posti, 35 in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2012 - 14:36
(Keystone-ATS)

Il gruppo farmaceutico Takeda, che conta circa 18'000 salariati a livello mondiale, prevede di ridurre i propri effettivi di 2800 unità entro il mese di marzo del 2016. In Svizzera, dove l'azienda giapponese dà lavoro a 310 persone, la misura riguarderebbe 35 posti nel settore commerciale, secondo quanto è stato comunicato oggi. Il risparmio globale atteso è stimato in circa 2,6 miliardi di dollari.

L'operazione avviene nell'ambito dell'integrazione del laboratorio zurighese Nycomed, rilevato alla fine di settembre per 9,6 miliardi di euro (12 miliardi di franchi). Il taglio peserà sull'utile del gruppo di quest'anno per 456 milioni di dollari, ha precisato Takeda.

In Europa sarebbe eliminati 2100 posti e negli Stati Uniti 700, non nella produzione, ma nella ricerca e sviluppo nonché nei servizi commerciali ad amministrativi.

Per quanto riguarda la Svizzera, Takeda prevede di concentrare la distribuzione a Pfäffikon (SZ), ora suddivisa sui siti di Lachen (SZ) e Dübendorf (ZH). In base alle normative vigenti nella Confederazione, è stata avviata una consultazione. La società intende fare del suo meglio per trovare una soluzione per tutte le persone interessate dal taglio di organico, ha precisato oggi il gruppo nipponico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?