"La situazione è sotto controllo": lo ha detto il ministro dell'Interno francese, Christophe Castaner, in una conferenza stampa alla fine delle manifestazioni dei gilet gialli e lo sgombero completo degli Champs-Élysées a Parigi.

"Gli incidenti sono stati opera di casseur - ha detto Castaner - decine di cortei, a Parigi e in provincia, si sono svolti senza incidenti".

Le cifre sono di 125.000 manifestanti in Francia, 10.000 dei quali a Parigi, 118 feriti fra cui 17 poliziotti o gendarmi, 1.385 persone identificate e 974 in stato di fermo.

"L'escalation è stata fermata - ha dichiarato Castaner - ma il livello di violenza resta inaccettabile".

Dal canto suo il primo ministro francese Edouard Philippe, prendendo brevemente la parola in conferenza stampa, ha affermato: "adesso, spazio al dialogo". "Bisogna ricucire l'unità nazionale, con il dialogo, il lavoro, l'unione - ha aggiunto - il presidente della Repubblica si esprimerà e proporrà misure che consentiranno alla nazione francese di ritrovarsi".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.