Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Gilet gialli: la polizia riprende lentamente il controllo di Parigi

La polizia ha ripreso gradualmente il controllo di Parigi dopo le violenze senza precedenti di teppisti infiltrati nella manifestazione dei gilet gialli. Ma tensioni e scontri ci sono stati anche anche a Nantes, Marsiglia, Charleville-Mezières, Avignone e Nizza.

KEYSTONE/AP/KAMIL ZIHNIOGLU

(sda-ats)

La fiammata di violenza senza precedenti registrata oggi a Parigi, durante la manifestazione dei gilet gialli, si sta lentamente spegnendo e la polizia riprende gradualmente il controllo della città. I feriti sono oltre 100, di cui uno in gravi condizioni.

Ma non solo Parigi, anche Nantes, Marsiglia, Charleville-Mezières, Avignone, Nizza: molte città sono state teatro oggi di tensioni e scontri durante le manifestazioni dei gilet gialli. In tutta la Francia i manifestanti sono stati 75'000, a Parigi 5500.

Secondo la prefettura, durante gli scontri nella capitale oltre 100 persone sono rimaste ferite, di cui 14 poliziotti. Le persone fermate fino a questa sera sono 205.

Alcuni quartieri della capitale, in particolare attorno all'Arco di Trionfo e sulla rue de Rivoli all'altezza delle Tuileries, appaiono devastati dalle violenze, con decine di carcasse di auto fumanti, vetrine di negozi, banche e agenzie spaccate. Molti locali commerciali sono devastati e svuotati all'interno.

Danni anche all'Arco di Trionfo, con diverse scritte con lo spray nero sul marmo del monumento, spaccata una statua della Marianna, simbolo della Repubblica francese.

In zona Trocadero in serata c'erano ancora gruppi di teppisti che lanciavano sassi e incendiavano auto.

Ma la situazione è stata impegnativa per le forze dell'ordine anche nel resto della Francia. A Marsiglia, scontri sulla Canebière e auto in fiamme nel quartiere del Vecchio Porto. Molti i danneggiamenti all'arredo urbano, bruciati e utilizzati come barricate gli alberi di Natale pronti ad essere addobbati per le feste.

Tensione anche ad Avignone mentre alcuni camion hanno bloccato la strada fra Antibes e Nizza, impedendo l'accesso all'aeroporto sulla Costa azzurra.

A Charleville-Mézières, nelle Ardenne, 6 feriti e 4 fermi dopo violenti scontri durante la manifestazione dei gilet gialli. Incidenti anche a Nantes, sulla costa ovest del Paese.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.