"Quello che oggi è in gioco è la sicurezza dei francesi e le nostre istituzioni": lo ha detto il premier francese, Edouard Philippe, intervenendo all'Assemblea nazionale di Parigi sulla crisi dei gilet gialli. Quindi l'appello alla "responsabilità" rivolto a tutti.

Philippe ha poi lanciato un chiaro avvertimento a tutti coloro che si macchieranno di episodi di violenza nel corso della manifestazione prevista per sabato a Parigi: "Saranno fermati e processati".

Il governo di Parigi rinuncerà definitivamente all'innalzamento delle tasse sul carburante se non verranno rintracciate altre "soluzioni" per migliorare il potere d'acquisto dei francesi durante i sei mesi di concertazione per trovare una risposta alla crisi dei gilet gialli.

"Se non troveremo le buone soluzioni - ha spiegato nell'intervento all'Assemblea Nazionale - non applicheremo" l'aumento dell'ecotassa che il governo ha sospeso ieri per un periodo di sei mesi, proprio per avviare una grande concertazione nazionale con tutte le parti coinvolte.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.