Tutte le notizie in breve

La sicurezza del perimetro dell'aeroporto di Ginevra-Cointrin sarà migliorata. Nei prossimi anni saranno posti progressivamente in servizio diversi dispositivi tecnologici volti a meglio sorvegliare il recinto di sei chilometri che circonda lo scalo.

Le norme di sicurezza prescritte dall'Ufficio federale dell'aviazione civile sono tutte rispettate, fa notare il portavoce Bertrand Stämpfli, in relazione all'articolo pubblicato oggi dalla Tribune de Genève. La direzione di Cointrin ha tuttavia deciso di attuare un dispositivo superiore agli standard richiesti.

L'entrata in carica in settembre del nuovo direttore generale André Schneider, sensibile alle innovazioni tecnologiche, ha permesso di dare un nuovo impulso ai progetti già previsti, spiega Stämpfli. Per motivi di sicurezza il portavoce non ha voluto fornire particolari in merito ai sistemi di sorveglianza che saranno posti in servizio.

Secondo la Tribune de Genève si tratterà di un apparecchio radar per l'individuazione di presenze, di sensori di attività e di telecamere. Sempre secondo il giornale, l'intero dispositivo rappresenta un investimento di diversi milioni di franchi.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve