Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corte di giustizia di Ginevra ha condannato in appello a 45 aliquote giornaliere, con la condizionale, un medico per omicidio colposo. Nel 2007 aveva somministrato del metadone a un detenuto 20enne che già prendeva altri medicinali e il cocktail è risultato fatale.

È stata così confermata la pena inflitta in primo grado dal Tribunale di polizia, ha indicato oggi Alec Reymond, legale del medico, confermando una notizia della "Tribune de Genève". Non vi sarà ricorso al Tribunale federale; "bisogna saper girare pagina", ha commentato il legale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS