Navigation

Ginevra, in crisi anche ente turistico

La città ha vissuto un crollo dei pernottamenti con il Covid. KEYSTONE/SALVATORE DI NOLFI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2020 - 18:00
(Keystone-ATS)

La crisi generata a Ginevra dal coronavirus tocca anche il locale ente turistico: l'ente di promozione della regione ha indicato oggi che taglierà il budget annuale dagli attuali 18 milioni a 9 milioni l'anno prossimo. Saranno soppressi 8 posti di lavoro.

Secondo l'organismo la città di Calvino dovrà trovare un nuovo equilibrio fra il turismo d'affari - finora colonna portante del ramo - e quello di evasione.

Ginevra è, insieme a Zurigo, il cantone maggiormente toccato dal crollo dei flussi internazionali di persone: stando ai dati pubblicati proprio oggi dall'Ufficio federale di statistica nel periodo gennaio-agosto i pernottamenti sono stati 793'000, con un crollo del 64% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.