Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - Circa 800 persone, tra fedeli e curiosi, erano oggi a Chêne-Bougeries (GE) per pregare e vedere le reliquie di Buddha, eccezionalmente in Svizzera. Si tratta di frammenti di ossa che sarebbero i resti del suo corpo dopo la sua cremazione, avvenuta in India tra il VI e IV secolo a. C.
La loro presenza simultanea in Svizzera è un avvenimento eccezionale, ha spiegato all'ATS Ophélie Ratsaphong, dell'Associazione buddista svizzera a Ginevra. In genere le reliquie sono conservate in vari templi, in particolare in India, Tailandia e Sri Lanka, ha precisato la Ratsaphong, cittadina del Laos. Le reliquie ripartiranno questa sera da Ginevra per via aerea, accompagnate da monaci buddisti.
La presentazione delle reliquie a Chêne-Bougeries avviene in occasione del prossimo Sri Sambuddha Jayanthi, che segna i 2600 anni dall'illuminazione del Buddha. La festa sarà celebrata l'anno prossimo. Nel censimento federale del 2000, 21'305 persone si sono dichiarate buddiste.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS