Navigation

Giordania: migliaia insegnanti manifestano a Amman

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2012 - 15:32
(Keystone-ATS)

Migliaia di insegnanti giordani hanno dato vita ad una manifestazione oggi ad Amman per chiedere un aumento degli stipendi nell'ambito di un'agitazione che li vede già in sciopero da tre settimane.

I manifestanti si sono radunati vicino all'ufficio del primo ministro innalzando cartelli e striscioni in cui sottolineavano le loro rivendicazioni di aumenti in linea con l'aumento dei prezzi, al di sopra di quelli concessi recentemente dal governo. "Chiediamo i nostri diritti, non il caos", si leggeva su uno degli striscioni. Gli insegnanti hanno detto di essere pronti a continuare lo sciopero fino a quando le loro richieste non saranno soddisfatte.

Il mese scorso il governo ha approvato aumenti molto limitati, che vanno da tre a dieci dollari al mese, a seconda del grado e dell'anzianità di ciascun insegnante. La Giordania si trova a fare i conti con un grave deficit del bilancio statale dovuto all'aumento dei prezzi dell'energia e alla riduzione negli aiuti stranieri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?