Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La rivoluzione digitale consente ai giornali svizzeri di aumentare i lettori in media di un buon 25% grazie alle edizioni online, mentre i lettori delle edizioni cartacee rimangono globalmente stabili.

È quanto indicano gli ultimi rilevamenti dell'istituto Ricerche e studi dei media pubblicitari (WEMF/REMP).

Le informazioni diffuse tramite apparecchi elettronici mobili godono ormai di uno status privilegiato agli occhi degli editori svizzeri, secondo l'inchiesta "Total Audience 2015-2", che prende in considerazione i dati relativi al periodo aprile 2014-marzo 2015.

Il titolo più letto rimane "20 Minuten/20 Minutes/20 Minuti" nelle tre edizioni in tedesco, francese e italiano. La versione cartacea supera i due milioni di lettori in Svizzera, mentre oltre un milione utilizza ogni giorno l'offerta online.

Nella sola Svizzera tedesca "20 Minuten", con stimati 1'473'000 lettori, distanzia nettamente il "Blick", cui ne vengono attribuiti 663'000. Anche nell'online "20 Minuten" è primo con 796'000 utenti, davanti al "Blick" con 656'000. Segue poi il "Tages-Anzeiger", con 457'000 lettori del giornale su carta e poco meno della metà di lettori online.

In Romandia primeggia "20 Minutes" con 536'000 lettori per l'edizione stampata e 257'000 per l'online. Seguono "Le Matin" (296'000/121'000), "24 Heures" (175'000/67'000), "La Tribune de Genève" (120'000/71'000) e "Le Temps" (102'000/13'000).

Per la maggior parte dei titoli, i dati attuali non possono essere direttamente confrontati con quelli delle precedenti edizioni di Total Audience a causa di modifiche metodologiche, fa notare WEMF/REMP. Si tratta del primo studio che presenti il tasso di penetrazione combinato dell'edizione cartacea e dell'offerta sul web per i vari media.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS