Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre 200 musei svizzeri parteciperanno alla Giornata internazionale a loro dedicata, che si terrà domenica. Lo scopo è "mettere in mostra la rete multiforme che ci lega al nostro ambiente," visitando musei completamente estranei, in modo che ognuno possa scoprire legami con la propria vita.

Sempre secondo il concetto di rete - si legge in un comunicato - i visitatori sono invitati a dibattere sulla loro esperienza tramite Twitter, seguendo l'account dell'Associazione dei musei svizzeri (AMS) @swissmuseums e utilizzando l'hashtag #Giornatadeimusei.

In Ticino il Museo di Leventina affronta il tema della ricerca di identità nelle comunità locali e porterà i visitatori alla scoperta della valle partendo proprio dai suoi abitanti. Al Museo Villa dei Cedri di Bellinzona, oltre che con visite guidate e laboratori per bambini e famiglie, il tema della Giornata internazionale dei musei verrà sviluppato e discusso in una tavola rotonda.

A Lugano invece, il Museo d'arte propone l'entrata gratuita per la mostra Jean Arp - Osvaldo Licini. Sono previste diverse visite guidate e atelier per bambini. Al Museo d'arte di Mendrisio l'entrata sarà gratuita per tutta la giornata.

Le famiglie - rete per eccellenza - potranno trascorrere un'allegra giornata esplorando i retroscena del Museo della natura dei Grigioni a Coira, oppure scoprendo la storia del popolamento delle Alpi insieme al Museo di Valmaggia di Cevio e al Museo Walserhaus di Bosco Gurin, che proporranno un programma comune.

Nel corso della giornata - organizzata dall'AMS e dal Consiglio internazionale dei musei (ICOM Svizzera) - saranno diversi i musei ad unire le forze per realizzare iniziative comuni. A Basilea, ad esempio, tredici musei proporranno una giornata con attività attorno al tema delle norme e delle rappresentazioni ideali, un progetto realizzato in collaborazione con il Servizio per le pari opportunità delle persone con disabilità. Il programma completo è disponibile sul sito Internet www.museums.ch/it.

http://www.museums.ch/it/

SDA-ATS