Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Il cantone di Vaud ha organizzato oggi per la prima volta una sua giornata al parlamento federale di Berna. Promotore della manifestazione è stato l'ex presidente del Consiglio Nazionale Yves Christen (PLR), che per sedurre i politici federali ha puntato sull'arte culinaria del grande chef Philippe Rochat.
Oltre al Consiglio di Stato in corpore, sotto la cupola di Palazzo federale sono giunte una cinquantina di personalità cantonali della politica, dell'economia, della cultura, dello sport e della scienza. Fra di loro il direttore del Montreux Jazz Festival Claude Nobs, il presidente del politecnico federale di Losanna Patrick Aebischer, il ricercatore Bertrand Piccard e l'ex campionessa di sci Erika Hess.
Per la manifestazione il cantone ha speso 90'000 franchi, di cui la metà per il pasto, che prevedeva delle "petites vaudoiseries améliorées", appositamente concepite. Agli invitati al convivio sono stati offerti "truite du Lac Léman à la livêche", "saucisse à rôtir de St-Saphorin aux oignons", "pointes d'asperges d'Eclépens au jambon noir" e "framboises de Crissier, meringue et crème double". Il tutto annaffiato da vini delle sei regioni viticole del cantone.

SDA-ATS