Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La 46esima edizione delle Giornate cinematografiche di Soletta si è conclusa stasera con la cerimonia di premiazione. Il riconoscimento principale della manifestazione è andato a "Cleveland vs. Wallstreet" di Jean-Stéphane Bron, "Sommervögel" di Paul Riniker ha ottenuto il premio del pubblico.

Quest'anno il festival ha registrato un record di spettatori, 55'000, in aumento del 7% rispetto alla scorsa edizione. Per Ivo Kummer, direttore della manifestazione, l'aumento del pubblico è dovuto alla selezione più serrata delle pellicole, ciò che ha permesso di mostrare ogni film due volte: in molti casi è scattato il passaparola. Il festival vuole anche in futuro percorrere la stessa strada, ha spiegato il direttore all'ATS.

Il documentario sulla crisi finanziaria del losannese Bron, che ha ricevuto il premio dotato di 60'000 franchi, ha riscosso un grande successo di pubblico, specialmente in Svizzera romanda. Fra gli altri film che hanno ricevuto eccellenti critiche "Der Sandmann" di Peter Luisi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS