Navigation

Giorno Memoria: ad Auschwitz 200 sopravvissuti e 50 Stati

Ex deportati al campo di Auschwitz II-Birkenau. KEYSTONE/EPA/mr MS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2020 - 11:45
(Keystone-ATS)

Duecento sopravvissuti e 50 delegazioni da altrettanti Stati - tra cui la Svizzera con Simonetta Sommaruga - si trovano oggi ad Auschwitz, per commemorare i 75 anni dalla liberazione dell'ex campo di sterminio/concentramento.

Fra gli ospiti annunciati al memoriale, il presidente israeliano Reuven Rivlin e il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, il re spagnolo Filippo VI e il re dei Paesi Bassi Willem Alexander.

Nell'elenco delle delegazioni ci sono anche il ministro delle finanze Usa Steven Mnuchin, il premier francese Edouard Philippe e la duchessa Camilla per la Gran Bretagna. La Russia sarà rappresentata dall'ambasciatore. Il presidente polacco Andrzej Duda terrà un discorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.