Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

VARSAVIA - Con il suono di una sirena, è cominciata oggi ad Auschwitz-Birkenau la cerimonia commemorativa per i 65 anni anni della liberazione dell'ex campo di stermino nazista. Il primo a parlare è stato stato August Kowalczyk, un sopravvissuto polacco, che ha dato il benvenuto ai presenti.
Fra gli ospiti di onore, il premier israeliano Beniamyn Netanyahu, che prenderà la parola nel corso della cerimonia, accompagnato dalla moglie Sara.
Alla cerimonia partecipano anche, oltre al presidente e al premier polacchi, Lech Kaczynski e Donald Tusk, una folta delegazione del Parlamento europeo e numerose altre delegazioni compresa quella della Russia guidata dal ministro dell' istruzione, Andrei Fursenko.
La Russia ha peraltro inaugurato stamane una grande mostra per ricordare la liberazione di Auschwitz, il 27 gennaio 1945, da parte dei soldati dell'Armata Rossa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS