Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gioventù socialista svizzera (GSS) raccomanda la legalizzazione progressiva di tutte le droghe. Riuniti in assemblea a Liestal (BL), i 100 delegati di GSS hanno adottato una presa di posizione in tal senso dopo una lunga discussione, si legge in una nota odierna.

"In seguito a una consultazione con specialisti, rivendichiamo un cambio di rotta nella politica in materia di stupefacenti. Il proibizionismo è fallito", ha spiegato il presidente di GSS Fabian Molina. GSS chiede "la legalizzazione, passo dopo passo, di tutte le sostanze".

I giovani socialisti hanno anche approfittato di quest'ultima assemblea prima delle elezioni federali per mobilitare la base in vista di una "chiara vittoria del fronte progressista" il prossimo 18 ottobre.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS