Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Givaudan, numero uno mondiale nel settore degli aromi e dei profumi, ha realizzato un giro d'affari in leggero calo sui primi nove mesi del 2015: rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso le vendite sono scese dello 0,5% a 3,3 miliardi di franchi.

Su base comparabile il fatturato segna invece un aumento del 2%.

La divisione Profumi ha registrato ricavi in flessione dell'1,5% a 1,56 miliardi di franchi (+0,7% su base comparabile), mentre l'unità Aromi ha registrato un fatturato in progressione dello 0,4% (+3,3%) a 1,73 miliardi, sulla spinta di una solida performance in America del Nord e Latina e di un miglioramento degli affari nei mercati emergenti.

Su base comparabile, ossia al netto delle variazioni di cambio, delle dismissioni e delle acquisizioni, le vendite del gruppo sono globalmente aumentate dell'1,9% nell'area Asia-Pacifico, del 6,7% in Nordamerica e del 10,4% in America Latina, mentre sono rimaste stabili in Europa, Africa e Medio Oriente. I risultati annunciati oggi sono conformi alle previsioni degli analisti consultati dall'agenzia finanziaria awp.

Givaudan, attraverso una strategia espansiva, vuole continuare a conquistare nuove quote di mercato. Il gruppo ginevrino ha confermato i suoi obiettivi del periodo 2010-2015 che puntano a una progressione organica compresa tra il 4,5% e il 5,5% all'anno su un mercato la cui crescita viene stimata tra il 2% e 3%.

Ribadita anche la volontà di riversare agli azionisti oltre il 60% del flusso di tesoreria disponibile, rispettando comunque l'obiettivo di un ratio di indebitamento sul medio periodo inferiore al 25%. In borsa la performance di Givaudan è stata accolta positivamente e il titolo a metà mattinata guadagna il 3,5%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS