Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - Givaudan, leader mondiale negli aromi e profumi, ha deciso di razionalizzare le proprie attività in Svizzera. Ciò significa in concreto il taglio di circa 120 impieghi a Kemptal, nei pressi di Zurigo. L'attività, indica una nota odierna del gruppo, sarà trasferita entro il 2013 in una nuova fabbrica in Ungheria.
Ginevra non è toccata da questa ristrutturazione da 75 milioni di franchi. Il gruppo Givaudan ha deciso anche di chiudere una fabbrica a Bromborough (nord di Londra). Centocinquanta i posti di lavoro che verranno soppressi.
La fabbrica di Kemptal dà lavoro globalmente a 280 persone. Ad essere toccate sono in particolare le attività riguardanti le polveri destinate alle minestre e agli snack. "Dobbiamo centralizzare e modernizzare questi processi produttivi", ha detto all'ATS il responsabile della comunicazione Peter Wullschleger, specificando che la fabbrica zurighese è ormai vetusta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS