Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I Glaronesi si sono riuniti oggi per la tradizionale Landsgemeinde: hanno, in particolare, respinto la proposta di consentire ad alcune persone l'uso gratuito della funicolare che porta alla località turistica di Braunwald. Ospiti d'onore sono stati il consiglio di Stato vallesano e la consigliera federale Simonetta Sommaruga.

All'assemblea popolare - che si riunisce ogni anno la prima domenica di maggio nella piazza principale di Glarona - sono stati sottoposti complessivamente dieci oggetti.

Fra i dossier più significativi, che hanno occupato migliaia di cittadini con diritto di voto, figurava appunto la proposta di concedere l'accesso gratuito per alcune persone a Braunwald. Si tratta di una località turistica a 1300 metri d'altezza, priva di automobili e raggiungibile soltanto con la funicolare. L'oggetto è stato chiaramente respinto dai votanti, che hanno così seguito le indicazioni di governo e Parlamento.

I Glaronesi si sono anche espressi su altri temi di carattere regionale, fra cui spicca l'approvazione di un contributo di 4,3 milioni di franchi a un progetto delle FFS di ristrutturazione e ammodernamento della ferrovia sul territorio cantonale, i cui costi complessivi sono valutati a 56,7 milioni.

Il Landamano uscente, Andrea Bettiga, si è pure congedato da diverse personalità politiche glaronesi. Ha così reso omaggio al consigliere agli Stati Pankraz Freitag (PLR), deceduto improvvisamente lo scorso ottobre e al suo collega This Jenny (UDC), che si è ritirato di recente dalla Camera dei cantoni per motivi di salute: "mancherà non solo a Glarona ma anche a tutta la Svizzera", ha detto Bettiga.

La 627esima Landsgemeinde ha inoltre eletto quale nuovo Landamano Robert Marti (PBD), attuale direttore del Dipartimento delle pubbliche costruzioni. L'assemblea popolare ha infine nominato alla carica di giudice, l'ex responsabile del Dipartimento dell'economia e dell'interno da Marianne Dürst (PLR), che era stata la prima donna ad entrare nell'esecutivo glaronese nel 1998.

SDA-ATS