Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Glencore Xstrata ha venduto per 5,85 miliardi di dollari (5,12 miliardi di franchi) la sua partecipazione nella miniera di rame di Las Bambas, in Perù. L'acquirente è un consorzio cinese guidato dal gruppo di Hong Kong MMG.

MMG possiede il 62,5% del consorzio acquirente. Il resto è diviso tra Guoxin International Investment (22,5%) e Citic Metal (15%), precisa in una nota diramata ieri sera il gruppo minerario e di negoziazione con sede a Baar, nel canton Zugo.

La cessione dovrebbe essere portata a buon fine nel terzo trimestre di quest'anno, se saranno ottenute nel frattempo le necessarie autorizzazioni.

All'inizio di marzo, presentando i risultati annuali, Glencore Xstrata aveva già annunciato di essere in trattative avanzate per la cessione della partecipazione a Las Bambas, una delle più grandi miniere di Xstrata.

La cessione del complesso minerario era stato chiesto un anno fa dalla Cina - primo acquirente mondiale di numerose materie prime tra cui il rame - quale contropartita al suo via libera al progetto di fusione tra Glencore e il gruppo minerario Xstrata, società aventi entrambe sede nel canton Zugo. Il ministero del commercio cinese aveva dato a metà marzo 2013 tre mesi di tempo a Glencore per avviare la vendita a un gruppo cinese.

Il gigante delle materie prime Glencore ha completato all'inizio di giugno 2013 la sua maxi-fusione con il gruppo minerario Xstrata del valore di circa 33 miliardi di dollari, dando la nascita a uno dei più grandi colossi del settore. La nuova società, chiamata Glencore Xstrata, conta un centinaio di miniere.

SDA-ATS