Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Club alpino svizzero (CAS) e l'Associazione svizzera delle guide alpine (ASGA) hanno confermato oggi in un comunicato le critiche già mosse nei mesi passati contro la limitazione agli sport di montagna nel futuro Parc Adula, situato tra il Ticino e i Grigioni.

Le due organizzazioni lamentano il fatto che, secondo il progetto, quasi la metà degli itinerari estivi nel cuore del parco nazionale verrà soppressa. La loro richiesta è che rimangano percorribili tutti i sentieri all'interno dei 145 chilometri quadrati della zona centrale della riserva. Viene inoltre auspicata la possibilità di organizzare in libertà dei tour alpini anche dove non vi siano sentieri segnalati.

Il CAS scrive che la promozione degli sport di montagna deve essere l'intento principale del parco, che non può permettersi di escludere gli amanti di queste discipline. Un gruppo di esperti appartenenti a entrambe le società è stato allestito per consigliare la gestione del parco su vari aspetti.

La riserva nazionale austriaca Hohe Tauern (Alti Tauri) è indicata come esempio da seguire per la sua armonia fra la tutela delle bellezze naturali e la libertà lasciata alla pratica degli sport alpini.

CAS e ASGA sono convinti che loro proposte siano realizzabili. Il regolamento relativo al progetto è attualmente in consultazione - fino al termine del mese di gennaio - nei 17 comuni che rientrano nell'area del Parc Adula. In seguito, gli aventi diritto di voto dovranno esprimersi a favore o contro la realizzazione di questo parco sul loro territorio.

L'estensione prevista per il Parc Adula va da Disentis nella Surselva (GR) a Buseno in Val Calanca passando per la Valle di Blenio, per una superficie totale di 1'230 chilometri quadrati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS