Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli Svizzeri conoscono le principali raccomandazioni in materia nutrizionale, ma non le applicano in modo sufficiente e sottostimano l'importanza di un'alimentazione equilibrata; un terzo della popolazione non vi presta alcuna attenzione. Lo rileva il sesto rapporto sulla nutrizione presentato oggi a Berna dal consigliere federale Alain Berset.

Da alcuni anni vengono sempre più consumati pasti fuori casa, pietanza precotte e prodotti pronti all'uso: si tratta di cibi molto ricchi di grassi, sali e zuccheri, segnala il rapporto. Il 30% della popolazione non fa caso all'aspetto alimentare, soprattutto i maschi, i giovani e le persone con un basso livello di istruzione.

"L'aumento delle malattie legate alla nutrizione è una delle cause dei costi elevati della sanità", ha dichiarato Berset. "La popolazione dovrebbe informarsi in modo obiettivo".

Oggi vengono consumate tante calorie quante quelle di 30 anni or sono mentre l'attività fisica non ha cessato di diminuire. Un simile comportamento si ripercuote sulla salute: il numero di coloro che sono in sovrappeso o addirittura obesi è alto, sia tra gli adulti che tra i bambini. Ciò causa malattie quali il diabete, facendo aumentare i costi sanitari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS