Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Aumenteranno i prezzi dei biglietti ferroviari e del contrassegno autostradale: gli utenti delle infrastrutture di trasporto saranno chiamati a sborsare di più per finanziare gli ingenti costi delle reti. La ministra dei trasporti Doris Leuthard ha posto in consultazione oggi i pertinenti progetti.

Come aveva annunciato in gennaio, la consigliera federale prevede una serie di misure per finanziare le infrastrutture ferroviarie e stradali. Per quanto riguarda la ferrovia, sono necessari investimenti supplementari per 500 milioni di franchi all'anno.

Si prevede l'istituzione di un nuovo Fondo per l'infrastruttura ferroviari (FinFer) di durata indeterminata. Esso sarà alimentato dall'attuale Fondo a tempo determinato per il finanziamento dei trasporti pubblici (Fondo FTP) di 1,8 miliardi, e dai mezzi attualmente prelevati dalla cassa federale per finanziare l'infrastruttura ferroviaria delle FFS e delle ferrovie private (circa due miliardi di franchi), come pure da entrate supplementari a destinazione vincolata. Ogni quattro anni il parlamento deciderà i progetti da finanziare con il nuovo Fondo nell'ambito di Ferrovia 2030.

Ma anche i viaggiatori dovranno passare alla cassa. La possibilità di dedurre le spese di trasporto a livello dell'imposta federale diretta (IFD) dovrebbe essere limitata a 800 franchi all'anno. Gli introiti supplementari attesi da questo provvedimento sono valutati in 250 milioni di franchi all'anno. Gli introiti provenienti dalle tracce orarie (utilizzo di una determinata tratta ferroviaria) dovrebbero aumentare di 200 milioni di franchi dal 2013. Un altro aumento di 100 milioni è previsto nel 2017. Risultato: i viaggiatori dovranno "inevitabilmente" sborsare il 10% in più per il biglietto e per gli abbonamenti: quello generale - aveva osservato Doris Leuthard in gennaio - già attualmente non copre i costi.

Anche i cantoni dovranno sborsare di più: saranno chiamati a partecipare in misura maggiore al finanziamento dell'infrastruttura ferroviaria con contributi supplementari annui di 300 milioni.

Il popolo avrà l'ultima parola, dato che la strategia proposta deve fungere da controprogetto diretto all'iniziativa popolare "Per i trasporti pubblici" dell'Associazione traffico e ambiente (ATA), che il governo chiede di respingere. In merito, la consultazione popolare è prevista nel 2013 o 2014.

Parallelamente, il Consiglio federale propone di aumentare il prezzo del contrassegno autostradale da 40 a 100 franchi. Verrebbe introdotto anche un contrassegno valevole due mesi al prezzo di 40 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS