Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - General Motors fra il 10 luglio (giorno in cui è stata creata la nuova Gm dopo la bancarotta) e il 31 dicembre 2009 ha registrato ricavi per 57,5 miliardi di dollari, a fronte di una perdita di 4,3 miliardi di dollari.
Lo comunica la casa automobilistica, intravedendo chance di tornare in utile nel 2010. "Come mostrano i risultati del 2009 c'è ancora molto lavoro da fare. In ogni caso continuo a ritenere che ci siano possibilità per tornare in utile nel 2010. Restiamo impegnati - afferma in una nota il chief financial officer di Gm, Chris Lidell - a ripagare i fondi ottenuti dagli Stati Uniti e dal Canada entro giugno".

SDA-ATS